Ultimatum del Comune alla Casa di Riposo

TERAMO – Novità in arrivo per l’area degrata della Gammarana di proprietà della Casa di Riposo destinata secondo i progetti iniziali alla costruzione di una casa-albergo. Il Comune di Teramo, appurato che è scaduto il permesso a costruire, e per restituire dignità e decoro in un’area abbandonata da tempo ha deciso di prendere provvedimenti. Il sindaco, Maurizio Brucchi, d’intesa con l’assessore all’Urbanistica, Corrado Robimarga, ha emanato un’ordinanza che concede alla De Benedictis 15 giorni di tempo per ripristinare lo stato dei luoghi e rimuovere le lamiere altrimenti sarà il Comune stesso a provvedere addebitando però le spese alla Casa di Riposo. L’inziativa, come spiegato dal sindaco Brucchi a margine del Consiglio comunale, rientra nell’ambito di un più ampio programma di riqualificazione del quartiere che proseguirà in una fase successiva con l’area ex-Adone e con la ripresa di un lavoro più certosino sugli aspetti procedurali che portino a una ripresa dei lavori per la realizzazine delo svincolo del Lotto Zero della Gammarana. A questo proposito, di concerto con il comitato di quartiere della Gammarana, il Comune sta valutando progetti di miglioramento dell’impatto ambientale e che si concretizzeranno, con ogni probabilità, in una proposta di collegamento della pista ciclopedonale del quartiere all’anello verde dei parchi fluviali cittadini.

Leave a Comment