Canzio: "Dall'opposizione nessuna proposta contro la crisi

TERAMO – Sulla mancanza del numero legale che ha portato al rinvio del Consiglio Comunale e sulle dichiarazioni rese dall’opposizione è intervenuto il consigliere della Lista “Al Centro per Teramo” Roberto Canzio che punta invece il dito sulla minoranza accusata di “aver preferito uscire dall’aula impedendo di fatto il regolare svolgimento dei lavori” Lavori che – dice Canzio – prevedevano anche la trattazione di un ordine del giorno in merito alla questione Ici, presentato dalla stessa minoranza”. Canzio interviene ancora per replicare alle accuse di assenza di politiche a favore del commercio da parte dell’amministrazione comunale. “L’opposizione spieghi ai cittadini quali atti ha proposto in merito alla grave crisi economica in atto nel nostra Città. A tal proposito, mi preme ricordare che grazie al centrosinistra abbiamo il primato di essere l’unico Comune capoluogo in cui l’opposizione non ha mai chiesto una seduta straordinaria dedicata al tema. E quali sono state le posizioni su importanti progetti che si potevano realizzare sul nostro territorio – domanda Canzio – attraverso investimenti per milioni di euro, con conseguente creazione di centinaia di posti di lavoro che avrebbero rilanciato tutto il sistema economico cittadino?” “Il Pd – conclude il consigliere di maggioranza – si ricordi non solo delle innumerevoli volte che non ha dovuto garantire il numero legale ,ma di tutte le volte che non ha votato provvedimenti per i quali la maggioranza ha accolto e votato i loro emendamenti sugli stessi provvedimenti, cioè sempre”.

Leave a Comment