Team: "Va stabilito prima il destino dell'azienda, poi le poltrone"

TERAMO – “Il futuro della Team approdi in Consiglio comunale”. L’ invito lo ha rivolto al sindaco Maurizio Brucchi il consigliere del Pd, Manola Di Pasquale, tornata in una nota sulla ricostituzione del Cda della municipalizzata. “Brucchi finisca di fare il balletto – ha dichiarato la Di Pasquale – decida di affrontare le problematiche che presenta il socio privato e dia risposte che vadano a tutela dell’azienda e dei posti di lavoro”. Per il consigliere d’opposizione è compito del Consiglio comunale decidere “cosa sarà la Team, se renderla tutta pubblica con liquidazione del socio privato, se far partecipare nella compagine sociale della Team altri Comuni della provincia di Teramo; o se invece è giunto il momento di metterla il liquidazione”. “Queste decisioni – si legge nella nota della Di Pasquale – vanno discusse con la Città. Soltanto dopo aver tracciato il giusto percorso politico si potrà procedere alla designazione, da parte del Comune, dei propri componenti nel consiglio di amministrazione”. Seconda la Di Pasquale i designati nel CdA della Team dovrebbero rappresentare un progetto politico che veda al centro “soltanto l’interesse primario dello sviluppo della Team e non già essere espressione di una mera spartizione di poltrone”. “Ci si aspetta dal sindaco- conclude la  Di Pasquale – un segnale di maturità e di responsabilità”.

 

Leave a Comment