Buste nere, blitz in piazza Martiri Pennesi: una bolletta ‘incastra’ l’incivile

Nonostante la pubblicazione sui social delle foto della mini discarica, lo scempio si è ripetuto stamattina TERAMO – Nonostante la pubblicazione sui social della vergogna di una mini discarica in centro storico e la successiva pulizia da parte degli operatori della Teramo Ambiente, questa mattina le buste nere dell’immondizia sono ricomparse addossate all’ex ‘Palazzo della sanità’, in piazza Martiri Pennesi. Il blitz dell’assessore Valdo Di Bonaventura, che sta combattendo personalmente una battaglia per il decoro cittadino, assieme agli operatori della TeAm ha permesso la verifica del contenuto delle buste e…

Continua a leggere

Carapollo compie 15 anni, Ranalli: “Il futuro della TeAm passa da qui”

La struttura, diventata centro di stoccaggio, è il fulcro della trasformazione della società in house TERAMO – La Teramo Ambiente compie 25 anni e il centro di trasferenza di Carapollo 15. E il 2021 sarà l’anno della svolta, comunque vada, per la municipalizzata, avviata verso la molto probabile trasformazione da società mista a società in house. Nelle more di questo passaggio epocale, importante quasi quanto la sua nascita, la Teramo Ambiente avrà proprio in Carapollo il suo fulcro. In tre lustri quest’area è passata da ‘semplice’ centro di trasferenza a…

Continua a leggere

Crediti, congelata la trattativa alla TeAm. Il Comune accelera sull’acquisto

Il privato ha frenato sull’accordo. Adesso l’obiettivo è trasformarla in house. Il sindaco: “Tempi strettissimi” TERAMO – E’ ‘congelata’ la trattativa tra il Comune di Teramo e la Teramo Ambiente (in sostanza la parte privata rappresentata dalla Comir srl di Stefano Gavioli), sul pagamento dei crediti vantati dalla municipalizzata, sommatisi nel corso degli anni e mai saldati dalle passate amministrazioni. La proposta transattiva concordata con l’ex amministratore delegato Stefano Prandin non ha più valore dopo la sua defenestrazione e soprattutto la richiesta del nuovo Ad (lo stesso Gavioli) di un…

Continua a leggere

D’Alberto a Cozzi: “Stiamo salvando la TeAm dai vostri disastri”

Il sindaco replica alle opposizioni: “Voglio tranquillizzare il personale” TERAMO – “Che i rappresentanti delle vecchia amministrazione facciano domande sulla TeAm fa sorridere. Dovrebbero chiedere scusa per il disastro che è successo e mettersi a disposizione per risolvere un problema che viene da lontano, come il contratto che non c’è: stiamo cercando di salvarla, con potenzialità interne che vanno aiutate e che mi sento di rassicurare perchè stiamo cercando di riportarla in una situazione di tranquillità e anche di solidità”. Risponde così il sindaco D’Alberto a Cozzi e all’opposizione che…

Continua a leggere

TeAm: per l’opposizione D’Alberto è sotto scacco del socio privato

Cozzi (Forza Italia): “Se avesse partecipato all’asta adesso non pagherebbe il debito milionario” TERAMO – “Il Comune decise di non partecipare all’asta per acquisire le quote private della Teramo Ambiente e fece male perché in quel momento avrebbe potuto anche azzerare il debito, diventando proprietario per intero del capitale sociale. Lo vuole fare oggi che si trova sotto scacco del socio privato?”. E’ attraverso l’intervento in question time del consigliere di Forza Italia, Mario Cozzi, che l’opposizione fa sentire la sua voce sull’ipotesi delineata dal sindaco di voler acquisire il…

Continua a leggere

TeAm, adesso il socio privato vuole il pagamento dei debiti del Comune

Arriva con ritardo ma era prevista la ‘mossa’ di Gavioli della Comir. Il sindaco minimizza TERAMO – E’ un problema ereditato dal passato sì, ma averlo trascinato fino ad oggi senza mai affrontarlo ‘di petto’ e per di più quando c’era una curatela giudiziaria e non un socio privato come oggi, ha soltanto rinviato l’esplosione del bubbone: adesso la Comir srl, nuovo socio del Comune nella Teramo Ambiente, pretende il pagamento dei cosiddetti crediti inesigibili. La ‘mossa’ del socio privato – leggi Stefano Gavioli – potrebbe far capire anche il…

Continua a leggere

TeAm: “Prandin scaduto non rimosso”, dice Gavioli. Ma l’ex Ad è di parere diverso

Il giorno dopo la ‘rimozione’ la partita si gioca tutta in casa del gruppo privato TERAMO – Si gioca sul cavillo statutario della scadenza del mandato in quello che è stato il colpo a sorpresa dell’assemblea dei soci della Teramo Ambiente di ieri: la rimozione dall’incarico dell’amministratore delegato Enrico Prandin da parte del patron della Comir (socio privato in TeAm), Stefano Gavioli. Il delegato a partecipare alla riunione, Andrea Bonifacio, parla di scadenza del mandato per essere trascorsi tre anni dal 2017, dalla nomina del presidente Bozzelli e dell’Ad Pelagatti…

Continua a leggere

L’ecoisola della frazione… lontana non piace al quartiere

Protesta a Villa Mosca per la struttura vicina all’area giochi che dovrebbe servire residenze lontane oltre un chilometro TERAMO – Non piace l’eco-isola sistemata dalla Teramo Ambiente in prossimità del parco giochi di via Aurini a Villa Mosca e dopo la protesta isolata di due ‘confinanti’, arriva quella un pò più sostanziosa di un gruppetto di residenti e pensionati, sostenuti dal consigliere comunale di opposizione Maurizio Salvi e dal presidente del Comitato di quartiere Demetrio Rasetti. In realtà quella struttura per la raccolta dei rifiuti è destinata alle frazioni e…

Continua a leggere

Via Don Minzoni è tornata di nuovo discarica: sopralluogo per le fototrappole

Assessore Di Bonaventura e vigile ecologico sul posto: prevista la bonifica con il comitato di quartiere TERAMO – Verifica, oggi, dell’assessore Valdo Di Bonaventura, assieme al Vigile ecologico, su via don Minzoni a Villa Mosca, dove sono stati rinvenuti molti rifiuti abbandonati. Ora la Teramo Ambiente provvederà alla loro rimozione. Sono stati comunque aperti alcuni contenitori per valutare eventuali riscontri su chi li avesse depositati. In accordo con il comitato di Quartiere ed altre associazioni, l’assessore Di Bonaventura  sta organizzando una giornata ecologica per bonificare il sito e successivamente ricollocare…

Continua a leggere

Caldaie, dalla prossima settimana partono i controlli TeAm

Le verifiche e ispezioni sono previste per gli impianti termici di potenza inferiore ai 35 kW TERAMO – Tra una settimana, mercoledì 26 agosto, partirà la nuova campagna di verifica ed ispezione degli impianti termici per gli impianti di potenza inferiore ai 35 KW, ovvero quelli domestici in particolare. L’utente riceverà la lettera di avviso ispezione con l’indicazione del giorno e della fascia oraria in cui verrà effettuata la verifica da parte del personale autorizzato della Teramo Ambiente. “La campagna di controllo caldaie – riporta una nota della TeAm –…

Continua a leggere