Al via i lavori di ricostruzione del Ponte di Villa Ricci

TERAMO – E’ stata aggiudicata la gara per la ricostruzione del Ponte di Villa Ricci di Sant’Omero. L’opera dovrà essere realizzata in 100 giorni dalla data di consegna dei lavori, consegna che avverrà dopo l’approvazione del progetto esecutivo (entro 10 giorni) da parte della Giunta. “Possiamo senz’altro dire che i lavori partiranno entro fine ottobre – annuncia l’assessore alla Viabilità, Elicio Romandini, soddisfatto per il risultato raggiunto. “Il 23 settembre abbiamo stanziato i soldi, 817 mila euro – ricorda l’assessore – in due settimane abbiamo approntato la gara e entro la fine del mese facciamo partire i lavori”. La struttura che dovrà essere ripristinata è quella che collega Villa Ricci di Sant’Omero con Floriano di Campli sulla strada provinciale 17 e sostituirà l’attuale guado provvisorio, realizzato dopo l’alluvione del primo marzo scorso, quando tutti e tre i ponti che collegano il capoluogo con la Val Vibrata furono chiusi a causa dei danni strutturali. In attesa dei finanziamenti del Governo, quindi, la Provincia, sta facendo fronte con fondi propri ad una delle situazioni più gravi determinate dall’alluvione: “Ora bisogna pensare a Campo grande di Castellato e a Valle Castellana” continua l’assessore “dove ci problemi altrettanto pesanti per le popolazioni residenti”. Con questo primo intervento saranno realizzate le strutture fondali e portanti, movimenti di materia, le demolizioni e le opere “provvisionali” per il consolidamento del ponte esistente. Per completare l’opera servono circa 250 mila euro per realizzare la soletta di collegamento, le impermeabilizzazioni, la pavimentazione, la segnaletica, le barriere, le opere di smaltimento delle acque meteoriche e tutte le altre modeste opere di finitura. “Per questo secondo intervento utilizzeremo anche il ribasso d’asta mentre aspettiamo buone notizie dal Ministero delle Infrastrutture al quale abbiamo chiesto 2 milioni di euro”. Anche il presidente Catarra ha espresso soddisfazione sottolineando “la celerità con la quale la Provincia, da sola, sta facendo fronte ad una situazione eccezionale e di emergenza assoluta ma è chiaro che il nostro pensiero e soprattutto il nostro impegno rimane quello di ottenere per intero uno stanziamento da parte del Governo per i danni dell’alluvione”.

Leave a Comment