Certamen Sallustianum, ecco i vincitori

TERAMO – Si avviano a conclusione le iniziative legate alla nona edizione del Certamen Sallustianum, organizzato dal Centro Studi Sallustiani in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, il Liceo Classico “Melchiorre Delfico” e il Museo Civico Archeologico “F. Savini” di Teramo, con il patrocinio della Provincia di Teramo e inserito alla settimana della cultura classica. Al Certamen Sallustianum hanno partecipato 118 studenti provenienti dai Licei italiani di diverse regioni, dal Liceo Scientifico di Tunisi e dal Liceo 21esimo di Atene. Le scuole sono state rappresentate dai Dirigenti scolastici e dai docenti, che hanno seguito le attività previste nel ricco programma della Settimana della Cultura Classica. Per quanto riguarda la sezione A del bando, traduzione e commento di Bellum Iugurthinum, XXXIII, prima classificata è stata Chiara De Cataldo, Liceo Classico Statale “D. Cotugno” dell’Aquila; al secondo posto Nico Alfieri, del’Istituto d’Istruzione Superiore “M. Pagano” di Campobasso; terza classificata, Giulia Frascaria, Liceo Classico Statale “D. Cotugno” dell’’Aquila. Il premio “Padre Giacinto Marinangeli” per il miglior commento è andato a Eugenia De Remigis, del Liceo Statale “Saffo” di Roseto degli Abruzzi; la menzione 1 va ad Antonella Spiezia, del Liceo Classico Statale “G. Carducci” di Nola (Napoli), la menzione 2 ad Alessia Edvige Attivissimo, del Liceo Classico Statale “G. La Farina” di Messina, la menzione 3 a Orsola Spiezia, del Liceo Classico Statale “G. Carducci” di Nola. Nella sezione B del bando, (riservata solo agli alunni delle ultime tre classi dei Licei italiani all’estero e dei Licei dei Paesi del Mediterraneo), traccia di saggio breve, il primo e unico premio è andato a Niki Triantafillou, del Liceo Statale 21esimo di Atene. La manzione 1 a Sara Aoussegi, dell’Istituto Scolastico “G. B. Hodierna” di Tunisi, la menzione 2 a Enrico Businaro, dell’Istituto Scolastico “G. B. Hodierna” di Tunisi.

Leave a Comment