Mastromauro diserta il comitato ristretto dei sindaci della Asl

TERAMO – Il Comitato ristretto dei sindaci della Asl? “Un organismo che non serve a nulla” per il sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro che ha deciso di no partecipare alla riunione fissata per domani per la verifica dei risultati dal direttore generale della GiustinoVarrassi. Una decisione annunciata già sindaco Maurizio Brucchi (in qualità di presidente del Comitato) e ai primi cittadini di Atri, Sant’Omero e Rocca Santa Maria che compongono l’organismo che ha la funzione di facilitare il raccordo tra i rappresentanti istituzionali delle comunità interessate dalle politiche sanitarie. Per Mastromauro però il Comitato non risponde alle sue funzioni. “Dico questo – spiega Mastromauro – perché più volte le posizioni maturate nelle riunioni da parte dei rappresentanti istituzionali delle esigenze del territorio, appunto i sindaci, non sono state recepite in alcun modo dai vertici della Asl, né sono confluite, ad esempio, nell’Atto aziendale. “E allora che senso ha il Comitato ristretto dei sindaci? Con tutto il rispetto che ho per i miei colleghi, a partire dal presidente Brucchi – conclude Mastromauro – se le nostre proposte sono destinate a diventare parole al vento, io credo che sia inutile la mia presenza”.

Leave a Comment