Provincia, 7 milioni di euro per le scuole

TERAMO – Edilizia scolastica, 7 milioni e 300mila euro destinati alle ristrutturazioni e ad interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici superiori di competenza della Provincia. A tanto ammontano le risorse del "pacchetto-scuole" dell’Ente di via Milli illustrato stamattina in conferenza stampa dall’assessore Ezio Vannucci. “Ci sono i progetti per la ricostruzione post-terremoto – ha detto l’assessore – tanti interventi sui tetti piatti degli istituti che non reggono all’usura del tempo e hanno determinato significativi fenomeni di infiltrazioni dilatando i costi di manutenzione. Con un bilancio tagliato del 60% in meno rispetto a quello delle consigliature passate – ha aggiunto –  siamo andati a cercare le risorse dove c’erano e abbiamo partecipato ai bandi mettendo in gioco la nostra capacità”. La scelta di utilizzare i tecnici dell’ente per la progettazione (solo in tre casi, per vincoli di legge, si è dovuto far ricorso agli affidamenti esterni), come ha spiegato il dirigente Piergiorgio Tittarelli, “ha comportato tempi più lunghi perché il settore deve anche curare gli interventi ma ci ha consentito di usare tutte le risorse disponibili a favore delle scuole. Con la manutenzione ordinaria possiamo dire di aver tamponato praticamente tutte le situazioni".

GLI INTERVENTI PRINCIPALI – Il primo intervento di rilievo è quello che riguarda il Commerciale "Moretti" di Roseto, per il quale ieri la Giunta ha dato l’ok al progetto di ristrutturazione del tetto. La scelta di effettuare lavori di rifacimento integrale del tetto erano maturati già dall’anno scorso per via delle consistenti infiltrazioni di acqua piovana. E’ stato necessario riprogettare l’intero manto del tetto, privandolo di ogni elemento in superficie che potesse favorire il ristagno. Il nuovo tetto avrà una minima pendenza dal centro ai lati (circa il 5%) in modo da favorire comunque lo scivolare dell’acqua verso i due lati e su ognuno di questi correrà per tutta la lunghezza un pluviale che raccoglierà le acque di scolo. Per la palestra si è ipotizzato di installare un classico tetto con due pendenze poggiato su capriate centrali con l’apposizione di pannelli fotovoltaici sul lato esposto a sud. Il valore complessivo dei lavori a base d’asta è di 870mila euro, coperto in parte con la rinegoziazione di un vecchio mutuo (750mila euro) e per il resto con somme dell’amministrazione dedicate appunto alla manutenzione straordinaria. L’intero progetto è stato redatto dai tecnici interni dell’Ente. La scorsa settimana è giunta la comunicazione ufficiale dello scorrimento di graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento con il Decreto del Fare e alla Provincia è stato finanziato anche un secondo progetto (sono in via di ultimazione i lavori di ristrutturazione e messa a norma finanziati con circa 1 milione di euro) per l’Istituto Alberghiero Di Poppa: messa in sicurezza, sostituzione degli infissi e di parti in amianto, verniciatura. Il valore del progetto è di 425mila euro e i lavori dovranno essere aggiudicati, pena la perdita del finanziamento entro la data del 31 dicembre 2014. Anche in questo caso, il progetto è stato redatto totalmente da tecnici interni dell’Ente. Inoltre, sempre per quanto riguarda questo istituto, sono stati progettati a tempo di record (15 giorni circa) e sono prossimi all’affidamento lavori di sistemazione del secondo piano, che era inutilizzato da tempo. Ne saranno ricavate 9 aule nuove che saranno messe a disposizione, al massimo entro Natale, all’Istituto Alberghiero Sono stati affidati gli incarichi di progettazione di tre lavori di ricostruzione per i danni da terremoto al Liceo Classico di Teramo (1 milione di euro)all’Istituto per ragionieri “V. Comi” di Teramo (1 milione e 665mila euro) e all’Istituto Tecnico di Nereto (946mila euro).

GLI ALTRI INTERVENTI – Un milione e 550 mila euro riguardano altri lavori post terremoto allo Scientifico Peano di Nereto, allo Scientifico "Einstein", al Programmatori "Pascal" e all’Industriale "Ipsia" di Teramo. Ultimati i lavori di rifacimento della pavimentazione della palestra dell’ITIS di Giulianova (60mila euro l’importo dei lavori), chiusa da circa due anni per via del rigonfiamento del manto sintetico. Sempre a Giulianova, sono in via di affidamento i lavori di ristrutturazione del tetto del Liceo Scientifico per un importo di 75mila euro. A breve partiranno gli interventi al Classico di Roseto (200mila euro) e in quello di Teramo (250mila euro, prima di poterli avviare sarà necessario attendere la ultimazione dei lavori di riparazione del danno da terremoto). Due infine gli interventi di efficientamento con i fondi del Patto dei Sindaci: 140mila euro all’IPSIA di Teramo e 150mila euro al Liceo Scientifico Peano di Nereto, sempre con le risorse del Patto per la sostituzione degli infissi.

Leave a Comment