A Giulianova la banda larga arriva prima

GIULIANOVA – A Giulianova la Regione riconosce evidentemente un ruolo strategico se la città rivierasca è stata inserita tra le otto città abruzzesi che prioritariamente saranno dotate di banda ultralarga nell’ambito del piano per la crescita digitale della Regione Abruzzo "PAR-FSC Abruzzo 2007/2013 AREA III – Trasporti, Logistica e Telecomunicazioni. Linea di Azione III 1.1.a" . “L’obiettivo è quello – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro – di assicurare al territorio regionale, entro il 2020, una connettività in banda ultralarga adalmeno 30 Mbps conformemente alle linee guida tracciate dall’Agenda Digitale Europea. L’intervento, affidato ad una società, la Infratel, facente capo al ministero dello Sviluppo economico, comporterà un impegno finanziario di 9.650.000 euro complessivi. Giulianova è tra le otto città abruzzesi che usufruiranno per prime del servizio, sulla base di una scelta che ha tenuto conto di vari elementi e fattori. Non solo la densità delle unità immobiliari e demografica, che a Giulianova è tra le più alte della Regione con oltre 870 abitanti su chilometro quadrato, ma anche della presenza sul territorio di servizi comprensoriali di tipo sanitario, scolastico, culturale e produttivo. Insomma, Giulianova ancora una volta riafferma ed ha riconosciuto in Abruzzo il suo ruolo strategico e questa scelta ci permetterà di crescere ulteriormente in termini di sviluppo e di tecnologia”.

Leave a Comment