Baltour rivoluziona le tariffe, biglietti a partire da 1 euro

TERAMO – Baltour presenta una nuova politica tariffaria, nuove rotte per il Nord Europa con l’aumento delle connessioni e un incremento delle coincidenze per agevolare il viaggio dei passeggeri. Dopo il bilancio 2015 – chiuso con un aumento dei passeggeri e del fatturato del 10%, e un aumento delle partenze del 16% – Baltour Eurolines investe su una riorganizzazione significativa della propria politica tariffaria: i biglietti possono essere acquistati fin da ora sul nuovo sito dell’azienda, il cui nuovo lay-out renderà più facile l’operazione di acquisto del ticket. Le nuove tariffe sono state pensate su misura per ogni target di utente, e partono da un euro. L’aumento dei collegamenti interni da Roma per Napoli, Milano e Genova, e l’incremento delle nuove rotte internazionali rendono ancora più disponibile per tutto il territorio nazionale il raggiungimento di tutte le città europee. 

Le nuove rotte 2016 in Italia e in Europa
Sarà possibile raggiungere Budapest anche da Teramo, Pescara, Roma e Bologna, linee che si aggiungono a quelle già esistenti in partenza dal Nord Italia e da Firenze). In Italia sono state aumentate le corse per la Puglia con il potenziamento delle destinazioni Bari, Barletta e Taranto, e le nuove corse per Lecce, Brindisi e Monopoli. Il nord della Toscana è stato ulteriormente rafforzato perché da Lucca, in partenariato con Emirates, si può raggiungere l’aeroporto di Bologna, e si può entrare in coincidenza con tutta la rete nazionale ed internazionale di Baltour Eurolines. Sono stati intensificati, inoltre, i collegamenti interni per Napoli e Milano, e quelli europei per Praga, Lione e Parigi. La direttrice Germania si arricchirà di tutta la Valle del Reno, che si aggiunge alle linee esistenti da Roma per Monaco e Berlino. Ulteriore importante novità per il 2016 è l’apertura della linea per Copenaghen ma anche il potenziamento della Polonia con oltre settanta destinazioni e la Francia con trenta.

Leave a Comment