Gadit e vigile ecologico a caccia di 'furbetti' dell'immondizia: sanzioni per 8 cittadini

TERAMO – Giornate di controlli da parte delle Guardie Ambientali d’Italia che hanno multato i ‘furbetti’ dell’immondizia. Durante i controlli eseguiti nella zona del fosso Rivacciolo e nella strada che da contrada Fiumicino sale a Secciola, il personale delle Gadit assieme al vigile ecologico del Comune di Teramo, hanno rinvenuto, nei cumuli di immondizia indifferenziata, tra cui computer, pneumatici e sacchi, elementi utili per risalire all’identità degli autori del conferimento illegale, che sarà sanzionato. Controlli sono stati condotti anche lungo il Parco Fluviale a Teramo, dove sono stati controllati i proprietari di cani e sono state elevate 3 sanzioni amministrativa per mancata osservanza dell’ordinanza sindacale che vieta l’introduzione degli animali nel parco pubblico. A Castellalto invece è stato condotto un controllo accurato sul lungofiume Tordino, tra Villa Zaccheo e Casemolino, e sul Vomano a Castelnuovo: in questo caso sono stati 7 gli inquinatori identificati che oltre alla sanzione dovranno provvedere anche alla bonifica delle aree.

 

Leave a Comment