Il Teramo su ‘R115’ fa scivolare sulla buccia di banana Vera Tv: editoriale-gaffe contro i biancorossi

Dura replica della società all’ennesimo attacco polemico portato in coppia con ekuonews: stavolta il problema sta nei diritti alla nuova emittente media partner

TERAMO – L’arrivo di un’altra emittente televisiva cittadina R115 (che fa capo alla holding dell’imprenditore Franco Iachini), che sta effettuando prove tecniche di trasmissione in attesa dell’avvio della programmazione invernale, evidentemente sta scatenando i pruriti di chi nel pluralismo televisivo vede sicuramente uno spauracchio rischioso per i propri limiti professionali. Il bello è che in questo coinvolgono la Teramo calcio e i tifosi, senza perdere occasione per attaccare la prima ad ogni alito di vento e per strumentalizzare i secondi a caccia di consensi.

Adesso però accanto al ‘solista’ ekuonews (perchè di Teleponte si può ancora parlare, non era sulla via di un fallimento infinito?) si ode anche la voce di una tv marchigiana, Vera Tv, che a discapito del logo, predica bene e razzola male. Il casus belli di giornata (sul quale ancora una volta la Teramo calcio è costretta a intervenire invece di potersi concentrare nel suo ‘core business’, ovvero il calcio giocato) è la trasmissione in diretta dell’amichevole tra il Teramo e la Roma Primavera. Superata qualche difficoltà tecnica che appartiene a qualsiasi esordio, R115 è riuscita ad offrire la gara del Bonolis alla tifoseria e agli appassionati che non potevano seguirla in diretta social: il riscontro tra l’altro è stato positivo e incoraggiante e questo non può che aiutare il sistema calcio cittadino.

L’aver però permesso la diretta alla tv ‘vicina’ o ‘riferibile’ al presidente del Teramo Calcio, Franco Iachini, è stato ritenuto gravissimo atto di lesa maestà nei confronti delle altre tv (leggi Vera Tv) che ha addirittura scomodato un editoriale fuoriluogo della sua poco informata direttrice Gloria Caioni: figli e figliastri? Perchè le altre tv non hanno potuto trasmettere la partita? Napoli-Teramo è stata venduta dal club partenopeo a Sky e ad una sola emittente del Napoletano. Nessuno ha protestato, nessun giornalista ha invocato l’intervento del sindacato o dell’Ordine dei giornalisti, nessuno ha scritto l’ennesimo pesante e incomprensibile editoriale contro l’arroganza di De Laurentis. Eppure a Teramo e dalle Marche questo accade…

Dunque la Teramo calcio è intervenuta per dire intanto che nessuno dei lamentosi e polemici editorialisti ha mai fatto richiesta di poter trasmettere la partita in questione; secondo: R115 è media partner del Teramo, dunque è lapalissiano dedurre che la diretta, quanto a diritti di un’amichevole gestiti dalla società biancorossa, possa essere trasmessa da questa tv; terzo: la società, proprio per dimostrare la massima disponibilità nei confronti della tifoseria e anche della stampa, costrette dai regolamenti e protocolli Covid 19 fuori dalla stadio, ha per la seconda amichevole di cui detiene i diritti (dopo quella contro la Ternana), ha trasmesso la gara in diretta Facebook, anche qui con un discreto seguito di pubblico.

Purtroppo però la direttrice dell’emittente Vera Tv, che di Teramo Calcio non ricordiamo quante volte abbia trattato nella sua brillante carriera sulla sponda marchigiana, non è stata edotta di questi aspetti, decisivi per la comprensione del caso. Tanto è vero che presa dalla diretta di R115 ha completamente dimenticato di riferire (come correttezza vorrebbe) il passaggio della diretta Facebook a disposizione di chi non volesse scegliere il nuovo canale che tanto preoccupa. Ma soprattutto, proprio Vera Tv invoca una correttezza che non ha osservato in occasione dell’amichevole Teramo-Ternana, quando ha ‘prelevato’ da Facebook le immagini della gara senza chiederne autorizzazione al detentore dei diritti, la Teramo Calcio.

Ecco la replica della Teramo Calcio agli edioriali di Vera Tv ed ekuonews.
Ancora una volta ci vediamo costretti a rettificare grossolane imprecisioni riportate in alcuni servizi giornalistici apparsi on-line e su testate marchigiane. Le immagini dell’incontro amichevole in programma oggi, domenica 6 settembre, allo stadio Bonolis di Teramo tra il Teramo e la Roma Primavera saranno trasmesse in diretta dall’emittente televisiva R115 di Teramo – media partner della società biancorossa -, attualmente in prove tecniche di trasmissione in attesa dell’avvio della programmazione del palinsesto autunnale. E’ soltanto il caso, incidentalmente, di ricordare che i diritti delle partite amichevoli – e dunque non quelle del campionato di Serie C – appartengono alla società che li gestisce in assoluta autonomia. Esempio recente la gara Napoli-Teramo, i cui diritti sono stati ceduti, a pagamento, all’emittente Sky Sport. Ciononostante, in considerazione dei vincoli stringenti relativi alla sicurezza contro il Covid 19 imposti dalla normativa nazionale e federale, per ovviare alla difficoltà della tifoseria e della stampa teramana di non poter seguire la partita a porte chiuse, la SS Teramo Calcio ancora una volta garantisce la fruizione della partita, in diretta Facebook sul profilo ufficiale ‘Teramo Calcio 1913’. Nessun figlio e figliastro dunque, come strumentalmente tentano di far intendere l’emittente marchigiana Vera Tv (che proprio dalla trasmissione in diretta Facebook dell’amichevole Teramo-Ternana dello scorso 30 agosto, sempre garantita dalla società – ha ben usufruito, prelevando senza richiesta gli highlights dell’incontro) e il sito online ekuonews.E’ poco corretto richiedere interventi sindacali o dell’Ordine della categoria giornalisti, quando si è di fronte ad una propria lacuna professionale: nessuna delle due testate ha infatti avanzato richiesta di acquisizione dei diritti delle amichevoli del Teramo. Forse perché anche il Teramo avrebbe potuto comportarsi, a buon diritto, come il Napoli e monetizzare i diritti invece di rendere libera la visione della gara, addirittura in diretta?”.

Leave a Comment