Natale Teramano con Max Pezzali e Tiromancino. Ma il big del 1° gennaio è ancora top-secret

Presentato il calendario degli avvenimenti (già avviati) delle festività natalizie in città. La notte di San Silvestro un concerto ‘intimo’ con artisti locali e torna il Pigro

TERAMO – Il Natale Teramano sarà aperto dai Tiromancino il 20 dicembre al Teatro Comunale di Teramo, organizzato dalla Primo Riccitelli (costi 15 euro platea, 10 euro galleria oltre i diritti di prevendita). Il 30 dicembre in piazza Martiri torna l’a nuova edizione di Pigro dedicato a Ivan Graziani (finanziato da Regione e Comune di Teramo). La notte di ‘Capodanno a Teramo’ vedrà le performance di artisti teramani, per un appuntamento intimo, ma il 1 e il 2 gennaio 2023 ci saranno i due ‘colpi’: nomi non sono stati annunciati perchè dipendono dagli aspetti comunicativi dei due artisti, attualmente in tournée. Si sa però che il 2 gennaio sarà Max Pezzali (costo del biglietto 25 euro, info e acquisti su https://biglietteria.acsabruzzomolise.org/scheda-evento.aspx?ID=1272) l’ospite del concerto in piazza Martiri organizzato da Acs Abruzzo Circuito Spettacolo, mentre sarà rivelato nei prossimi giorni il protagonista del concerto gratuito della sera del 1° gennaio, sempre in piazza.

Tra gli altri appuntamenti, la sesta edizione di Teramo Jazz che entra nel Natale con i concerti di Caterina Palazzi e Sudoku Killer (16 dicembre, Osirisica via Vezzola), Catu Diosis (17 dicembre, Osirisica via Vezzola), Stefano Battaglia e Michele Rabbia (29 dicembre, Osirisica via Vezzola), She’s Analog (4 gennaio, Conservatorio Braga) e Maurizio Giammarco (7 gennaio, Sala Polifunzionale), il tutto a cura di Sciami Pavs.

Teatro bambini con Acs, casa di Babbo Natale per la prima volta in piazza Orsini, la pista sul ghiaccio, il trenino che collega punti significativi del centro città, la Befana dei vigili del fuoco e il presepe vivente all’interno della Villa Comunale: sono alcuni degli appuntamenti che coinvolgeranno bambini e famiglie in questa nuova edizione del Natale Teramano. Le mostre non sono soltanto quelle di Banksy e delle ceramiche di Aligi Sassu della Collezione donata dal mecenate Alfredo Paglione, ma da domani fino all’11 dicembre Ambiente, Clima e Futuro e Randastad 1961 con 141 rullini del grande fotografo saranno ospitati insieme alla sala espositiva di via Nicola Palma (a cura di Spazio Effe).

Leave a Comment