Luciano Monticelli è il nuovo coordinatore provinciale di Italia Viva

L’annuncio dei presidenti nazionali Rosato e Bellanova. L’ex sindaco di Pineto affiancherà Maria Cristina Marroni TERAMO – Il già sindaco di Pineto e consigliere regionale Luciano Monticelli è il nuovo coordinatore di Italia Viva per la provincia di Teramo. Lo comunicano i presidenti nazionali Ettore Rosato e Teresa Bellanova che hanno proceduto alla sua nomina. Luciano Monticelli affiancherà la coordinatrice provinciale Maria Cristina Marroni. Di recente proprio Italia Viva ha subìto degli abbandoni, a cominciare dal precedente coordinatore provinciale, l’ex sindaco di Castellalto, Vincenzo Di Marco e in procinto di lasciare il…

Continua a leggere

Sulla strada della feder…Azione, Italia Viva perde anche il coordinatore Di Marco

L’operazione con il partito di Calenda non piace ai renziani. Anche Ginoble pronto all’addio? L’assemblea di venerdì si annuncia calda TERAMO – Passi tutto ma la Federazione con Calenda adesso no. Sembrerebbe essere questo uno dei motivi alla base di un ‘disperdersi’ alla spicciolata nella fila di Itala Viva in provincia di Teramo, alla vigilia dell’assemblea provinciale di dopodomani. Ad abbandonare, non per primo e si dice nemmeno per ultimo, è il coordinatore provinciale ed ex sindaco di Castellalto, Vincenzo Di Marco. A pesare sulla sua decisione, leggendo tra le…

Continua a leggere

Italia Viva getta “un ponte verso la maggioranza”. E intanto Di Teodoro sostituisce Bartolini

Lo dice Luzii che chiede con una mozione di abolire l’addizionale comunale Irpef. Intanto ha un consigliere in meno TERAMO – Dicono di aver lanciato l’ennesimo ponte verso la maggioranza, i consiglieri del gruppo di Italia Viva, ‘orfani’ da pochi giorni del loro capogruppo, Flavio Bartolini che dopo aver lasciato il Pd ha ‘mollato’ anche i renziani. Il ponte è l’ennesima mozione consiliare con cui si chiede l’annullamento dell’aliquota addizionale comunale sull’Irpef. A spiegarlo, nel corso di una conferenza stampa tenuta questa mattina, il consigliere comunale Giovanni Luzii. Intanto, il…

Continua a leggere

Luzii (Italia Viva): “Commissione Sanità e presidente, fantasmi in era Covid”

Il consigliere comunale a Cipolletti: “Perché i tamponi al Mazzini sono stati sospesi?” TERAMO – Cosa succede al Laboratorio di Biosicurezza dell’ospedale Mazzini, su cui la Asl ha investito molto denaro per processare i tamponi del personale ospedaliero, e la cui attività è stata di recente sospesa su decisione del direttore sanitario Maurizio Brucchi? Il consigliere comunale di Italia Viva, Giovanni Luzii, lo chiede al presidente della Commissione comunale Sanità, Vincenzo Cipolletti. Perché l’occasione è utile per sottolineare come, a Teramo, la Commissione Sanità è come fosse sparita, nonostante la…

Continua a leggere

Italia Viva: parcheggio a raso di Campo Boario, “ipocrisia dell’assessore e di questa amministrazione”

Il consigliere Di Teodoro punta il dito contro Di Bonaventura per non aver mai voluto realizzare il progetto TERAMO – Che fine ha fatto la proposta di un parcheggio nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo di Campo Boario o ex Campo della Fiera? Ma soprattutto quale destino avrà quest’area ormai in decennale abbandono dopo lo ‘sfratto’ dei commercianti? Torna a chiederlo il consigliere comunale Osvaldo Di Teodoro e con lui tutta la fazione di Italia Viva, che coglie l’occasione per pungolare l’amministrazione comunale. Oggi lo hanno fatto con una conferenza stampa sul…

Continua a leggere

Italia Viva-Pd, incontro da ‘missione impossibile’ con sorpresa

Le richieste in palio sono troppo alte, una risposta entro 48 ore. Alla riunione anche il presidente regionale Manola Di Pasquale TERAMO – Interessante, politicamente parlando, il contenuto del piatto sul tavolo dell’incontro tra i rappresentanti di Italia Viva Teramo e del Partito democratico. I due gruppi si sono confrontati – e non lo facevano forse nemmeno dai tempi della campagna elettorale a sostegno del sindaco Gianguido D’Alberto – per cercare di ricucire uno strappo troppo ampio nei rapporti con l’intera maggioranza di centrosinistra. Da un lato gli ex Teramo…

Continua a leggere

Lodo Ruzzo, Italia Viva come prevedibile ‘scarica’ D’Alberto

Gli ex Teramo 3.0 chiedono che le spese del contenzioso vengano pagate dal primo cittadino e dagli assessori TERAMO – “A D’Alberto e alla sua attuale Giunta resta da fare solo una cosa, per cercare di riparare a questa brutta figura: pagare di tasca propria le spese legali del ricorso intentato per i suoi capricci fallimentari“. Arriva dall’ex alleato Termo 3.0 diventato poi Italia Viva la stilettata più pesante sul dopo lodo-Ruzzo, al primo cittadino. La parte politica che ricomprende la ex vicesindaca ed oggi coordinatrice comunale del partito di…

Continua a leggere