Con il nuovo ospedale delineato anche il futuro ruolo del ‘vecchio’ Mazzini

La Asl indica ai sindaci del comitato ristretto le prospettive e la destinazione della struttura di Villa Mosca quando sorgerà quella futura TERAMO – Un ospedale hub per acuti supportato da tre ospedali spoke, ognuno dei quali avrà una propria vocazione e un proprio ruolo, e servizi territoriali potenziati. Sono le due strade lungo le quali si snoda il progetto di rilancio dei servizi sanitari in provincia di Teramo, illustrato questa mattina dal direttore della Asl Maurizio Di Giosia insieme ai direttore amministrativo e sanitario Franco Santarelli e Maurizio Brucchi…

Continua a leggere

Confartigianato dona un ecografo portatile al reparto di Medicina

E’ frutto della raccolta del 5 per mille degli associati teramani. Consegnata dal presidente Luciano Di Marzio TERAMO – Questa mattina il direttore generale della Asl Maurizio Di Giosia e il direttore dell’unità operativa complessa di Medicina dell’ospedale di Teramo, Francesco Delle Monache, hanno ricevuto un ecografo portatile dal presidente di Confartigianato imprese Luciano Di Marzio e dal segretario dell’associazione Daniele Di Marzio. iI nuovo ecografo è il frutto della raccolta del 5 per mille delle dichiarazioni dei redditi degli associati di Confartigianato, che ha una onlus, l’Ancos, dedicata alla…

Continua a leggere

Al Mazzini ‘ricostruito’ il volto a 21enne vittima di incidente stradale

Il giovane aveva riportato una gravissima frattura cranio-facciale e aveva rischiato la vita TERAMO – Un vero e proprio intervento salvavita quello effettuato al Mazzini di Teramo su un 21enne teramano, che dopo essere stato ricoverato a luglio in condizioni critiche in rianimazione per un incidente stradale con diagnosi di trauma cranico facciale è stato adesso dimesso in buone condizioni. Il ragazzo aveva riportato una complessa frattura della faccia, di tipo ‘Le Fort III’ detta anche ‘distacco cranio facciale’, un tipo di frattura talmente grave che spesso risulta essere mortale per il…

Continua a leggere

Mazzini, altri due positivi. Solo ricoveri urgenti e interventi salvavita

Le misure di sicurezza dopo i 39 nuovi casi: niente stop per le visite ambulatoriali TERAMO – L’aumento dei ricoveri in provincia di Teramo e il pericolo di un ulteriore aggravamento della situazione ha portato la Asl di Teramo a limitare, per una settimana, i ricoveri nei 4 ospedali ai soli casi urgenti e gli interventi a quelli salvavita e su patologie oncologiche. La decisione è stata assunta nel corso di un vertice al termine del quale l’azienda sanitaria, anche a fronte degli attuali 142 ricoveri (dato aggiornato alla mattinata), ha adottato una serie…

Continua a leggere

Mazzini, due positivi in più: adesso sono 32. Da domani tamponi a tutti i ricoverati ogni tre giorni

Ce n’è uno anche in Ortopedia ma era stato trasferito da Cardiologia. Nasce un CTS locale TERAMO – Sono aumentati di due unità i pazienti positivi dei reparti di Medicina e Cardiologia dell’ospedale Mazzini: erano 30, adesso sono 24 in Medicina e 8 in Cardiologia. Non solo: i tamponi effettuati oggi hanno rivelato la presenza di un altro degente positivo, stavolta nel reparto di Ortopedia, che però era stato trasferito nei giorni scorsi proprio dalla Cardiologia. Tutti questi positivi sono stati trasferiti nei reparti Covid. L’argomento nuovi contagi in ospedale…

Continua a leggere

Traditi dal ghiaccio, precipitano sul Calderone: 16enne in fin di vita

L’incidente sulla strada del rifugio Franchetti, uno spuntone di roccia ha tagliato la corda PRATI DI TIVO – Un grave incidente di montagna si è verificato in mattinata ai Prati di Tivo, nei pressi del Calderone, tra questo e il Rifugio Franchetti, sulla morena: due alpinisti aquilani, sono scivolati per diverse decine di metri. Uno di loro, un 16enne, è in condizioni disperate, ed è stato operato d’urgenza. I soccorsi, portati dai tecnici del Corpo nazionale di soccorso alpino, sono stati tempestivi e complessi, dopo l’allarme lanciato da un terzo…

Continua a leggere

Muore a una settimana dall’incidente sul Lotto 0

Il frontale sul viadotto Riva destra, alla Cona, fatale per Mauro Di Battista montoriese di 41 anni TERAMO – E’ morto nella serata di ieri, nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Teramo, dove era ricoverato dallo scorso 25 giugno, Mauro Di Battista, il 41 enne di Montorio coinvolto nell’incidente frontale sul Lotto 0 alla Cona. I sanitari del Mazzini hanno fatto di tutto per salvarlo, dopo averlo ricoverato per le gravi ferite riportate nello scontro. Purtroppo però il trauma e l’aver perso molto sangue, hanno influito negativamente sul suo fisico,…

Continua a leggere