Prati di Tivo, il Tar sospende l’iter per la vendita a Persia ma tra le righe ‘boccia’ Finori

Udienza di merito fissata all’8 giugno con decreto monocratico del presidente che scrive: “Ricorso confuso e che potrebbe dipendere da un’altra aggiudicazione annullata da questo tribunale” (i giudici sono gli stessi che hanno giudicato su Monte Piselli) TERAMO – Il presidente del Tar Abruzzo, Umberto Realfonzo, con proprio decreto, ha concesso la sospensiva richiesta da Marco Finori dell’efficacia degli atti con cui la Gran Sasso Teramano gli ha revocato l’aggiudicazione degli impianti dei Prati di Tivo e di Pratoselva, e la relativa gestione temporanea. E ha anche fissato l’udienza per…

Continua a leggere

Prati di Tivo, Finori ricorre al Tar: vuole bloccare la vendita e gestire l’estate

Dopo la revoca dalla gestione da parte della Gst, l’imprenditore ritiene gli atti illegittimi e vuole impedire l’aggiudicazione vendita ai Persia. Ma mancano i permessi TERAMO – Chi credeva che la strada verso una soluzione positiva e a breve tempo della vendita degli impianti di risalita dei Prati di Tivo e di Pratoselva fosse in discesa, potrebbe restare deluso dall’ultimo colpo di scena, anche se da più parti ipotizzato e anzi atteso. Alla vigilia dell’aggiudicazione dei beni, prevista per il prossimo 26 maggio, agli imprenditori Ottavio e Renato Persia, sulla…

Continua a leggere

I Persia confermano l’acquisto: firma dal notaio il 26 maggio

Prati di Tivo e Pratoselva: l’assemblea Gst ratifica il deposito della proposta e dell’assegno di cauzione. Finori dovrà restituire gli impianti entro la fine di giugno TERAMO – Limati gli ultimi dettagli legati a garanzie fidejussorie, inventario dei beni e usi civici sull’albergo di Pratoselva, i fratelli Ottavio e Renato Persia hanno confermato questa mattina l’acquisto degli impianti di risalita dei Prati di Tivo e di Pratoselva. La conferma ufficiale è stata depositata assieme all’assegno circolare di 100mila euro a titolo di deposito cauzionale. Come da noi anticipato lo scorso…

Continua a leggere

Prati di Tivo verso la svolta, gli imprenditori Persia sono disponibili all’acquisto

Hanno accolto la richiesta della Gst e prepara caparra e fidejussione da inviare al commissario liquidatore per poi firmare dal notaio. E gestiranno la stagione estiva TERAMO – Dopo tanti mesi di brutte notizie per i Prati di Tivo sembra arrivare qualcosa di buono. I fratelli imprenditori Renato e Ottavio Persia, avrebbero infatti dichiarato la propria disponibilità all’acquisto degli impianti dei Prati e di Pratoselva, come stabilito dal bando emesso dalla Gran Sasso Teramano, dopo la mancata aggiudicazione alla ditta Marco Finori, che non si è presentato dal notaio per…

Continua a leggere

Finori non si presenta dal notaio, Gst al bivio: ipotesi Persia o nuova gara

Prati di Tivo: il gestore stamattina doveva firmare l’atto di acquisto degli impianti. Martedì l’assemblea dei soci cambierà strategia? TERAMO – Quello che poteva e doveva essere un banco di prova per capire le vere intenzioni nell’investimento sui Prati di Tivo di chi fino ad oggi ha tenuto aperti a tozzi e bocconi gli impianti della stazione turistica teramana, si è rivelato pietra tombale per il rapporto tra la Gran Sasso Teramano e la ditta Marco Finori. All’appuntamento fissato dal commissario liquidatore Gabriele Di Natale, questa mattina ad Alba Adriatica,…

Continua a leggere

Prati di Tivo, boom di gente e senza impianti. Che non riapriranno, ma la Provincia compra altri ‘cannoni’

Una volta la scusa era la forma con l’Asbuc, adesso manca il Piano valanghe e la stazione non è in grado di ripartire. Però l’Ente ‘investe’ 2,4 milioni di euro della Regione anche per l’impianto di neve artificiale PIETRACAMELA – Il boom di presenze ai Prati di Tivo nel fine settimana, in particolare domenica, non fa che aumentare il rammarico per una potenziale ripresa attraverso gli impianti di risalita (che sono chiusi) che altrove, in Abruzzo, stanno costituendo oro per i gestori di funivie e seggiovie e gli imprenditori che…

Continua a leggere

Un pasticcio chiamato Prati di Tivo: tra annunci e prese in giro hanno fatto morire lo sci

Dove c’è neve si scia, tranne che sul Gran Sasso Teramano. E non si scierà più. L’imprenditore Finori, nuovo proprietario, la annuncia sul giornale: “Non butto 130mila euro per aprire a fine gennaio”… TERAMO – E’ duro il nuovo sindaco di Pietracamela, Antonio Villani, che prima di essere un medico e un sindaco, è uno sciatore provetto. Se dice di essere “basito, deluso e arrabbiato” e se non riesce a capire se “si tratta di incompetenza o se c’è qualcosa di peggio, magari un piano per far funzionare gli impianti…

Continua a leggere

I soci della Gst ratificano l’accordo con l’Asbuc per gli impianti di risalita

E’ stato anche chiesto il ritiro delle dimissioni del commissario liquidatore Gabriele Di Natale TERAMO – L’Assemblea dei soci della Gran Sasso Teramano, riunitosi questa mattina in Provincia, ha ratificato l’accordo sottoscritto fra ASBUC di Pietracamela e Società che prevede la concessione in ‘via temporanea delle terre gravate di uso civico sulle quali insistono gli impianti di risalita e la cabinova per un periodo di un anno e un corrispettivo di 35 mila euro”‘ La GST al momento ha versato solo sei mesi, 17 mila e 500 euro, con la possibilità…

Continua a leggere

Prati di Tivo, firmato l’accordo per i terreni. Adesso è corsa contro il tempo per riaprire gli impianti

Asbuc e commissario liquidatore della Gst siglano la concessione per 6 mesi, alla presenza del sindaco di Pietracamela, Villani. Via alle manutenzioni, a un nuovo contratto Enel ma gli O’Bellx e la sicurezza? TERAMO – Adesso la convenzione c’è, è stata firmata e un altro passo, forse quello più grande, verso la riapertura dei Prati di Tivo, è stato fatto. Il presidente dell’Asbuc, Paride Tudisco e il commissario liquidatore (in prorogatio dopo le dimissioni) della Gran Sasso Teramano, Gabriele Di Natale, hanno siglato l’accordo che, attraverso la società in liquidazione…

Continua a leggere

VIDEO/ Ai Prati il clima è tornato ‘caldo’. L’Asbuc replica: “Di Bonaventura offende un territorio”

Tudisco annuncia lo sblocco della concessione alla Gst per un anno. Il neo sindaco Villani: “Io garante ma tutti facciano fronte comune” TERAMO – Non si fa attendere la replica dell’Asbuc alle dure parole del presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura, che aveva parlato ai microfoni di R115 sostenendo che “un gruppo di persone tiene in ostaggio i Prati di Tivo”, minacciando di smontare la seggiocabinovia e di spostarla a monte Piselli. Il presidente dell’Amministrazione separata degli Usi civici, Paride Tudisco, spiega: “Voglio tranquillizzare il presidente che la concessione per…

Continua a leggere