Screening nelle scuole: regna l’incertezza su numero di studenti e hub. Stop ai tamponi rapidi per i Comuni

Il calcolo è ancora imprecisato a tre giorni dall’avvio della campagna. Intanto Brucchi ferma la distribuzione attraverso la Protezione Civile per non intaccare le ‘riserve’ dei test TERAMO – In attesa di conoscere come e dove la popolazione studentesca teramana sarà sottoposta a screening di massa prima di rientrare a scuola dopo lo slittamento della riapertura al 10 gennaio, c’è agitazione tra personale scolastico ma anche tra i sindaci perchè la campagna di tamponi dovrebbe scattare tra due giorni, ovvero venerdì 7 gennaio per concludersi domenica 9. Ma non si…

Continua a leggere

VIDEO/ Adolescenti 12-17 anni tutti vaccinati, ma resistono i prof. In ospedale (15) solo no vax

Ieri 330 inoculazioni all’hub ma i docenti sono sempre meno, come i giovani 20-29 TERAMO – Se in Abruzzo è stata raggiunta la quota del 100% nella vaccinazione dei ragazzi tra i 12 e i 17 anni, e tanti altri giovani partecipano in massa agli open week in tutta la regione (ieri all’hub di Colleparco 330 inoculazioni), c’è ritardo nell’immunizzazione di quelli tra i 20 e 29 anni (che sono al 60%) e restano purtroppo pochissimi i prof che si immunizzano. Analogo discorso resta per i medici e gli infermieri…

Continua a leggere

VIDEO/ Abruzzo a rischio giallo? “Sotto attenzione la costa al confine con le Marche”

Per il direttore sanitario Brucchi l’incidenza è più alta tra Tortoreto e Martinsicuro. Vaccinato il 66% della popolazione teramana TERAMO – C’è un rischio di ritorno in zona gialla per l’Abruzzo? Secondo il direttore sanitario della Asl di Teramo, Maurizio Brucchi, l’ospedalizzazione è ridotto al minimo ma resta alta la guardia sui contagi, soprattutto sulla diffusione della variante Delta, che fa sì che l’Abruzzo sia al quinto posto in Italia. “La provincia di Teramo subisce l’influsso delle vicine Marche – dice Brucchi – che è regione dove la variante indiana…

Continua a leggere

Brucchi: “I medici stanno bene e sono asintomatici”. Di Giosia: “Non abbassiamo la guardia”

Il direttore sanitario conferma la diagnosi di variante delta: “Ma il vaccino evita di stare male e finire in ospedale”. TERAMO – Stanno bene i due medici, padre e figlia, entrambi vaccinati che hanno contratto la variante Delta. Lo conferma il direttore sanitario della Asl, Maurizio Brucchi, che ha ricordato come è la conferma che comunque la vaccinazione ‘annulli’ il rischio di una ospedalizzazione, anche nei confronti della variante indiana: “Stanno bene, sono a casa – dice Brucchi – e non hanno sintomi”. Lo abbiamo ripetuto: “Il compito del vaccino…

Continua a leggere

Dal party in spiaggia a Giulianova alla festa di compleanno al bar del centro: tre varianti indiane

Due casi a Teramo e uno a Colledara (è un quarto in attesa di conferma), sono tutti giovani under 30 TERAMO – Tre varianti indiane del Cov-Sars 2 sono state sequenziate a Teramo (due) e Colledara (una). Per una quarta si è in attesa di conferma clinica ma è probabile che si tratti anch’essa della famigerata variante ‘Delta’. Lo ha confermato la Asl di Teramo dopo le nostre anticipazioni, riferendo dell’esistenza di un focolai nella frazione di Villa Petto dove sono stati eseguiti 250 tamponi su tutto il territorio. Secondo…

Continua a leggere

Open Day con il monodose per vaccinare gli ultra 60enni

Venerdì una giornata dedicata ai circa 12.300 teramani tra 60 e 89 anni che mancano all’appello TERAMO – La Asl organizza l’Open Day con il vaccino Johnson & Johnson per gli ultra 60enni che sono la categoria che accusa maggior ritardo nella campagna vaccinale e non ha risposto come avrebbe dovuto. Dopodomani 18 giugno, negli hub di Teramo e Giulianova (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18), chiunque rientra nella fascia di età superiore ai 60 anni, potrà vaccinarsi senza prenotazione con il siero monodose Johnson & Johnson.…

Continua a leggere

Astrazeneca complica i programmi. Brucchi ai 60enni: “Venite a vaccinarvi”

Servono 56.000 dosi addizionali di Pfizer o Moderna per ‘coprire’ chi ha già ricevuto la prima dose del siero di Oxford TERAMO – Ancora una volta il caso Astrazeneca costringe l’organizzazione degli hub vaccinali a modificare le programmazioni delle somministrazioni. Nel Teramano questo comporta il ricorso a circa 56mila dosi alternative di Pfizer o Moderna, perché coloro che hanno ricevuto la prima dose di Astrazeneca e sono in attesa della seconda, sono circa 56.000. Il direttore sanitario Maurizio Brucchi confida nella richiesta fatta al commissario nazionale Figliuolo affinché rifornisca l’Abruzzo…

Continua a leggere

VIDEO/ Si aprono gli Open Night per 1.500 maturandi teramani

Nessun problema per i circa 600 ritardatari, fanno ancora in tempo a iscriversi TERAMO – Parte la vaccinazione dei maturandi teramani, con tre Open Night, da stasera alle 18 e fino a sabato compreso, ogni pomeriggio fino alle 23. Gli studenti iscritti, che il direttore generale Maurizio Di Giosia ha elogiato per la maturità dimostrata nell’iscrizione tempestiva e massiccia, sono circa 1.500 dei circa 2.100 che in provincia di Teramo affronteranno dal 16 giugno l’esame di Stato. RIceveranno dosi di Pfizer e come ha sottolineato il direttore sanitario Maurizio Brucchi,…

Continua a leggere

VIDEO/ Di Giosia: “Teramo ha già i numeri da zona bianca”

Chiusi i reparti Covid, il 48% della popolazione teramana ha ricevuto già la prima dose. Da giovedì piattaforma aperta per tutte le età TERAMO – La situazione epidemiologica in provincia di Teramo e in Abruzzo continua a migliorare costantemente. A confermarlo sono i dati sui ricoveri, che nella Asl di Teramo a oggi sono 31 di cui 2 in terapia intensiva. Numeri che hanno permesso alla Asl di chiudere tutti gli altri presidi Covid lasciando in attività solo quello dell’ospedale Mazzini del capoluogo. “Abbiamo chiuso anche la terapia intensiva Covid – ha…

Continua a leggere

VIDEO/ Vaccinazioni, c’è chi ha rifiutato tre volte Astrazeneca. Ma Teramo ha una percentuale bassa

Accade nelle categorie dei fragili e degli over 60. Aperto il portale per le iscrizioni degli over 50 TERAMO – Sono state aperte oggi le prenotazioni per la vaccinazione degli over 50, che nel Teramano inizieranno a partire dal 20 maggio. Nella Asl di Teramo non c’è bisogno delle tre squadre vaccinali dell’Esercito inviate dal commissario Figliuolo per anziani e fragili dell’entroterra. Semmai il problema resta il rifiuto della vaccinazione con AstraZeneca, che comunque nel Teramano è inferiore alla media abruzzese: a Teramo città si registrano casi di persone che…

Continua a leggere